Abusi sessuali su minori: nasce casa Meter di prima accoglienza

 

1-casa-meter
5-casa-meter

Una casa per curare nell'anima, i piccoli feriti nel corpo e nella psiche da un abuso sessuale. E' nata Casa Meter: si occuperà di accompagnare le piccole vittime dell'abuso. Al taglio del nastro anche la migliore delle benedizioni: quella del Pontefice che nei giorni scorsi aveva istituito una Commissione per la protezione dei fanciulli vittima di abusi. Papa Francesco in occasione della inaugurazione ha inviato un telegramma.

Nel telegramma, firmato dal Segretario di Stato Pietro Parolin il pontefice  “rivolge il suo cordiale saluto, esprimendo compiacimento per la provvida istituzione ed esortando a proseguire sulla strada del generoso impegno a servizio dei più piccoli, sempre animati da sentimenti di genuina carità e di amore al prossimo”e chiede “di pregare per lui”. All'inaugurazione erano presenti molte autorità.

Casa Meter si trova nel cuore della città di Avola (Sr), lavorerà come struttura di accoglienza per i minori vittime di abuso e maltrattamento. E' stata pensata come una realtà multifunzionale che opererà per tutto il territorio italiano. Un sogno che si realizza dopo 20 anni di impegno di Meter nel territorio italiano e siciliano.In un ambiente sereno, il piccolo vittima di abuso può iniziare un percorso di assistenza spirituale e psicologica pensata da Meter – attraverso i suoi volontari – per aiutare la vittima a superare il dramma causato dall'abuso.

"Siamo grati e commossi davanti alle parole del Papa” ha commentato don Di Noto, che ringrazia Papa Francesco. "Torniamo a chiedergli di venire a toccare con mano la nostra realtà, rinnovando il nostro servizio per i bambini". Don Fortunato Di Noto, da sempre in prima fila per la difesa dei bambini, si era detto nei giorni scorsi molto felice per la decisione presa da Papa Francesco di creare la commissione. "E' il frutto del grido degli innocenti" aveva commentato a caldo.

"Abbiamo chiesto per anni non solo una Commissione simile pronta a operare in Italia e all’estero, ma una commissione centrale che aiuti tutte le conferenze episcopali a lavorare e servire l’infanzia in tal senso”. Non solo: “Da sempre abbiamo chiesto l'istituzione di una nuova figura pastorale, il 'vicario episcopale dell’infanzia' che possa operare nelle diocesi come coordinatore con i vari ambiti pastorali.

Meter da 18 anni celebra la Giornata Bambini Vittime della violenza, dell'indifferenza e dello sfruttamento, con manifestazioni di sensibilizzazione e aggiornando sul costante monitoraggio del problema in stretta collaborazione con le forza dell'ordine.
Avola (SR), 8/12/2013

info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’ORRORE DI 320 BAMBINI ABUSATI

8 Dicembre apertura Casa Meter

Avola (Sr), 4 dicembre 2013

320 bambini coinvolti in 235 sequenze di violenza inaudita pedopornografiche e scoperte in una bacheca elettronica (BBS) specializzata per la produzione il traffico e la divulgazione. La BBS è allocata negli USA. La segnalazione, puntuale e dettagliata, è stata inoltrata alla Polizia Postale di Catania per l’approfondimento del caso.
320 BAMBINI: coinvolti e contati uno per uno dai volontari di Meter attraverso l’OSMOCOP (Osservatorio Mondiale contro la pedofilia, Ufficio operativo dell’Associazione, per l’analisi del materiale e la scrematura delle segnalazioni).

DON DI NOTO: FENOMENO ABIETTO E DRAMMATICO. “E’ sempre difficile - dichiara don Fortunato Di Noto - far comprendere il fenomeno nella sua vastità e drammaticità. Bambini sempre più piccoli (età tra i 2 e i 5 anni), situazioni di vera violenza fisica, oltre che sessuale. Coinvolgimenti anche “seriali” di pedofili con bambini di tutte le nazionalità. Bisogna sempre di più rafforzare l’impegno per individuare i bambini coinvolti, ma anche chiedere di denunciare questi abietti reati. La formazione e l’informazione, partendo dalle famiglie e delle agenzie educative è una delle arme vincenti, anche per quanto riguarda internet”.

INAUGURAZIONE CASA METER. L’8 dicembre ad Avola (Sr), alla presenza delle autorità religiose, politiche, civili e militari e dalla Sicilia i rappresentanti delle Sedi Meter, si inaugurerà Casa Meter - struttura di accoglienza per i minori vittime di abuso e maltrattamento. Realtà multifunzionale che opererà per tutto il territorio italiano. Realizzata con i sacrifici di Meter, dei suoi volontari e di benefattori che credono in questa opera. Un sogno che si realizza dopo 20 anni di impegno di Meter nel territorio italiano e siciliano.
info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.