PEDOFILIA/ASSEMBLEA NAZIONALE METER. DON DI NOTO: NON INDIETREGGIAMO CONTRO GLI ABUSI

Meter ospiterà, provenienti da diverse regioni italiane, i Responsabili, i volontari e gli operatori dell’associazione (presiederà i lavori don Fortunato Di Noto) che si incontreranno ad Avola (Sr) giorno 11 e 12 ottobre per l’assemblea annuale che li vedrà impegnati a rilanciare la presenza e l’azione dell’associazione nel prevenire e nel contrastare ogni forma di abuso sui minori, nella Chiesa e nella società .

Un’attenzione particolare sarà rivolta alla Famiglia prima “casa educativa” che sta vivendo delle situazioni critiche in riferimento alla violenza psicologica, fisica e sessuale, nonché alla profonda sofferenza nei mutamenti e nella crisi con i minori, relativa alla violenza e agli abusi. Dipendenze da internet, media e social network saranno i temi affrontati durante le varie sessioni di lavoro.

Ambito delicato sarà riservato alla pedofilia e alla pedopornografia (anche criminale) da oltre 20 anni contrastata e monitorata attraverso le migliaia di segnalazioni effettuate dall’ OS.MO.CO.P. di Meter, grazie alla collaborazione con le forze dell’ordine e attraverso un protocollo con la Polizia Postale italiana.

 

Pedofili Culturali

mp3 iconra icon

 

Cento siti internet con video promozionali, vendita di oggetti e gadget per sostenere in tutto il mondo la causa: la pedofilia è una esperienza buona per i bambini.

L’allarme arriva dall’OSMOCOP, l’Osservatorio Mondiale contro la pedofilia di Meter. “Nonostante la ratifica della Convenzione di Lanzarote” - dichiara don Fortunato Di Noto, presidente e fondatore dell'associazione a difesa dei bambini - abbia introdotto lo specifico reato di pedofilia e pedopornografia culturale, è impressionante come in molti Stati europei non venga applicata. Ai nostri microfoni anche il dirigente del compartimento della Polizia Postale della Sicilia orientale, Marcello La Bella (a cura di Emanuela Campanile)