Meter denuncia video shock La Bella: "Verifiche in corso"


Una donna fa roteare un neonato tenendolo dalle gambe. E' solo una delle immagini shock di un video caricato su facebook e denunciato dall'Associazione Meter di Don Fortunato di Noto alla Polizia Postale. La Bella (nella foto): "Abbiamo già avvisato facebook per oscurarlo e abbiamo scaricato il video per le verifiche".

CATANIA - Aberrante e scioccante. Nel profilo facebook di una avvenente Manuela Gomez è caricato il video di un neonato maltrattato: una donna fa ruotare su se stesso un bimbo, in alcuni momenti tenendolo anche solo per una gamba, oppure giocando a strane pose da equilibrista. Non si tratta di gioco, però. Il video è stato rintracciato nel corso dell'attività di monitoraggio dell'associazione Meter di Don Fortunato di Noto che ha subito denunciato il caso alla polizia postale di Catania.

"Abbiamo già inviato una nostra nota ai gestori di Facebook - dichiara Marcello La Bella, dirigente della polizia postale a LiveSiciliaCatania - e penso entro poche ore il video sarà rimosso. La risoluzione delle immagini non è molto alta e quindi lo stiamo analizzando per capire se si tratta di un bimbo vero o di un bambolotto".

Sono in corso anche gli accertamenti per capire l'identità di Manuela Gomez che ha uan pagina dove raccoglio oltre 620 mila "mi piace". "I post ed il nome sono spagnoli - afferma La Bella - quindi potrebbe trattarsi di una spagnola o di una persona originaria di un paese di lingua spagnola. Una volta identificata lei ed anche l'autore del video ed aver verificato che si tratta di abuso di minore, chiederemo anche l'intervento della procura".

Nel profilo facebook, ancora online, sono caricati altri video che sono alla "soglia della tortura" dei minori: uno ad esempio, riguarda il tatuaggio ad un neonato.